Tutto quello che forse non conosci sull’ortodonzia

ortodonzia

Dopo una visita di controllo il dentista ti ha suggerito di programmare un lavoro di ortodonzia ma sei rimasto con l’espressione persa a fissarlo perché non sai di cosa si tratti? Se non ti è ancora chiaro quale sia il campo di applicazione dell’ortodonzia, stai per scoprirlo fra poco.

Qualunque sia il tuo caso, è bene informarti almeno sulle nozioni di base, in modo da riuscire a pianificare un lavoro ortodontico con il tuo dentista e stabilire di conseguenza quanto tempo dedicare e soprattutto che budget destinare.

Il dentista sicuramente è in grado di fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno ma conoscere almeno le nozioni principali per comprendere le sue proposte e soluzioni, è un ottimo punto di partenza per avere la situazione sotto controllo e capire esattamente cosa stia per succedere al tuo cavo orale.

Tra poco passeremo in rassegna tutti i dettagli relativi ai lavori di ortodonzia per farti avere le idee chiare su come l’aspetto e la salute dei tuoi denti possono essere migliorate, attraverso lavori non invasivi ma che promettono grandi risultati.

Se sei pronto, iniziamo subito partendo dalle prime caratteristiche e cercando di arrivare a informazioni più capillari, per renderti l’argomento il più comprensibile possibile.

Ortodonzia: in cosa consiste questa branca della odontoiatria

L’ortodonzia è un ramo della odontoiatria che si occupa della cura e trattamento delle alterazioni degli elementi dentali, ovvero di riposizionarli correttamente.

L’importanza di un trattamento di ortodonzia non riguarda solo l’aspetto estetico, che comunque è rilevante, ma anche l’aspetto funzionale, se si pensa ai problemi relativi a:

  • La masticazione
  • La respirazione
  • La fonazione

Tre funzioni essenziali, che è meglio preservare e mantenere in buon andamento. Se dunque vi sono uno o più denti posizionati male, o anomalie che riguardano le ossa della mascella superiore o dell’osso mandibolare, oppure ancora problemi di mal occlusioni; l’ortodonzia provvede a correggere tali problemi, indipendentemente dalla loro causa all’origine.

Sono diversi infatti i motivi che generano tali anomalie e possono nascere per ragioni ereditarie, per abitudini errate nella respirazione, per vizi gestuali come mordicchiarsi il labbro inferiore o succhiarsi il dito, ecc.

Con l’ortodonzia si cerca di recuperare il giusto rapporto tra le arcate, ristabilendo il corretto equilibrio nella respirazione, della masticazione e nella fonesi.

Quali sono le possibili soluzioni prospettate dallo specialista in ortodonzia

In base al problema specifico e, ovviamente, dopo aver eseguito una diagnosi accurata nella quale si stabiliscono le condizioni delle arcate, lo specialista in ortodonzia potrà sottoporti una o più soluzioni. Ne vuoi conoscere alcune? Certo… domanda retorica… altrimenti non saresti qui!

I principali interventi risolutivi possono essere di tipo fisso oppure mobile, attraverso l’applicazione di apparecchi correttivi o altrimenti definiti apparecchi ortodontici.

L’apparecchio correttivo mobile è composto da un sistema di aggancio e fissaggio ai denti, ed è dotato di viti per la regolazione periodica. Di solito è prodotto in placche di resina.

L’apparecchio ortodontico fisso è composto da placchette che vengono fissate alla superficie esterna o interna dei denti tramite un apposito collante. Tale collante ha la duplice funzione di tenere ancorate le placchette ai denti e di rilasciare un fluoro che protegge e fortifica lo smalto dei denti. Le placchette sono collegate tra loro da un filo di metallo sottile. La correzione dei denti avviene per mezzo della forza esercitata dalle placchette, chiamate anche brackets.

Quando si vuole migliorare l’aspetto estetico dell’apparecchio ortodontico, talvolta si ricorre a placche che sono prodotte in ceramica anziché di metallo, ed hanno un colore molto simile a quello dei tuoi denti.

Indicativamente l’apparecchio viene tenuto da uno a due anni, in base alla condizione dell’arcata dentale, alla risposta dei denti rispetto alla presenza dell’apparecchio, alla tipologia della anomalia da correggere e, ovviamente, all’attenzione e cura che il paziente presterà rispetto alla igiene e alla manutenzione dell’apparecchio.

La collaborazione del paziente entra in gioco rispetto all’igiene orale e al fatto di evitare di mordere o masticare cibi troppo gommosi o troppo duri che potrebbero danneggiare l’apparecchio.

Costi, tempi, età: quando è il momento di mettere l’apparecchio ortodontico

Non vi sono particolari limitazioni rispetto ai tempi in cui farsi applicare un apparecchio ortodontico fisso o mobile.

Infatti se fino ad alcuni anni fa era un lavoro che si eseguiva principalmente su pazienti giovani e in crescita oggi è sempre più frequente vedere adulti che indossano un apparecchio per correggere i difetti delle arcate e dei denti.

Rispetto ai costi, ovviamente si tratta di una variabile che non può essere stimata genericamente. Il costo finale deve tener conto non solo dell’apparecchio ma anche dei controlli e settaggi periodici.

L’importanza di affidarsi a uno specialista è basilare, dal momento che un ortodontista competente può garantire l’uso di materiali non scadenti e che assicurino lunga durata.

Uno specialista che ti propone un prezzo eccessivamente basso, dovrebbe insospettirti perché potrebbe applicare apparecchi che non lavorano correttamente, che tendono a danneggiarsi o usare dei prodotti per cementificare che possono rovinare lo smalto dei tuoi denti.

Come sempre, vale il detto che il risparmio non è guadagno e quando si tratta della salute dei denti è meglio non lesinare. Una dentatura in buono stato di salute rappresenta il lasciapassare per una vita sana anche riguardo agli effetti collaterali che denti non in buono stato possono comportare.

Da condizioni di salute precaria dei tuoi denti dipendono infatti diversi problemi, come ad esempio:

  • Disfunzioni respiratorie
  • Emicranie
  • Difunzioni masticatorie
  • Problemi alla schiena
  • Alterazioni fonetiche
  • Dolori articolari
  • Possibili polmoniti batteriche
  • Ecc…

Affidati con serenità al consiglio del dentista, specialmente se scegli un professionista competente e affidabile, in grado di suggerirti le soluzioni migliori per te. Allineare i denti e ridare armonia alle arcate dentarie è un lavoro importante e da non sottovalutare in termini di funzionalità e di salute generale.

Investendo sulla salute dei tuoi denti, investi sul benessere generale della tua salute.

CONTATTACI